Quando ti vedono come una donna forte. Come non farsi sopraffare

Quando ti vedono come una donna forte? Come non farsi sopraffare

Quando ti vedono come una donna forte può capitare che un uomo possa sottovalutare la tua parte sensibile. Questo non vuol dire però, che tu debba adottare un atteggiamento opposto, altrimenti rischieresti di risultare eccessivamente vulnerabile.

Dunque, qual è la soluzione per avere un comportamento forte e fare in modo che nessuno ne approfitti infierendo con parole pesanti e offese? Trovare un equilibrio così adeguato potrebbe non essere semplice, ecco perché prima di approfondire, ti suggeriamo una selezione di libri su donne straordinarie da cui potresti prendere ispirazione.

Quando ti vedono come una donna forte cosa succede?

Quando ti vedono come una donna forte è sempre un lato positivo? Dipende da come vieni trattata. In alcuni casi potrebbe succedere – come già anticipato – che qualcuno ne possa approfittare, cercando di inferire o addirittura, evitare di rivolgerti la parola soltanto perché crede che tu possa essere disinteressata.

Avere coraggio non significa esser “glaciale” e neanche risultare indifferente alle richieste d’aiuto. I tempi oggigiorno sono cambiati, l’emancipazione ha portato a cambiare le cose nel mondo: le donne già da anni sono divenute autonome, ottenendo molti più risultati di molti uomini, in termini personali e lavorativi.

I primi diritti a tutela delle donne (con l’introduzione al diritto di voto) arrivano ben 76 anni fa, ovvero nel 1946, subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. Da allora, le lotte verso l’evoluzione della emancipazione femminile è stata stravolgente, motivo per cui sono tante le donne che a tal proposito sono state definite “guerriere”.

Non possiamo ad esempio, nominare Emilie Gourd, storica femminista e giornalista svizzera che ha lottato duramente per far prevalere i diritti delle donne, tanto da aver assunto un ruolo indispensabile all’interno del movimento realizzato per il suffragio universale svizzero.

Leggere i libri sulle donne che hanno fatto la storia e hanno lasciato una impronta importante, non è soltanto un motivo in più per ampliare la propria cultura, ma soprattutto fonte di ispirazione. Molte donne oggi si arrendono dinnanzi ad offese, insulti e soprattutto violenze.

Via via fortunatamente, l’indipendenza femminile – seppur con tuttora tante lacune – è sempre più crescente sotto ogni ambito, da quello lavorativo a quello personale. Le opportunità di lavoro si sono adeguate rispettando la parità tra uomo e donna.

Per troppo tempo la forza delle donne è stata soffocata e scavalcata dalla supremazia ed egoismo dell’uomo, non consentendo al mondo femminile di fuoriuscire tutta la loro voglia, volontà e capacità di emergere.

Questi elementi sono gli stessi che caratterizzano una donna forte, ambiziosa e con tanta voglia di fare. Anche l’aspetto genitoriale oggi è cambiato, se un tempo le donne si privavano della libertà di lavorare e uscire per far fronte agli impegni del proprio pargoletto, oggi riescono a conciliare entrambe le esigenze, seppur con non poche difficoltà.

È chiaro che il gender gap non è del tutto superato, anzi, anche nel 2022 ci troviamo dinnanzi a scene e situazioni al di fuori di tutto ciò che è comprensibile. Pian piano però, la Commissione Europea sta lottando in tutti i modi per far emergere la forza delle donne.

Ma nell’attesa che ciò accada, cosa fare quando ti vedono come una donna forte? Nulla, cerca semplicemente di essere te stessa, inseguire i tuoi sogni e cercare di mantenere un buon equilibrio tra “fragilità e forza di reagire alle situazioni di pericolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *