Vendere oggetti fatti a mano online

Vendere oggetti fatti a mano online

Vendere oggetti fatti a mano online è uno dei tanti modi per guadagnare oggi, sfruttando l’importanza della rete e mettendo a frutto la tua creatività.

Sia che tu voglia arrotondare o che il tuo obiettivo sia crearti un signor stipendio, vendere oggetti fatti a mano online può essere la strada giusta per te. A patto di conoscere bene le regole del gioco.

Oggi esiste molta confusione su come vendere oggetti hand made su internet: aprire la partita Iva, creare un proprio sito web, fare passi falsi vendendo senza regolamentare la propria attività. Questi e altri punti sono i più dibattuti e questo articolo vuole darti la chiarezza necessaria per vendere le tue creazioni online

Il primo punto che deve esser chiaro è che puoi vendere online gli oggetti da te realizzati anche senza aprire la partita Iva.

Questa è un’ottima notizia ma è necessario conoscere le condizioni necessarie che devi rispettare per poter usufruire di questo beneficio.

Per vendere le tue creazioni su internet senza aprire la partita iva è necessario che la tua attività di vendita sia occasionale. La legge italiana dice che una attività è occasionale se:

  • Il tuo compenso netto non supera i 5.000 euro annui e i 30 giorni lavorativi
  • Il tuo lavoro non è organizzato, quindi ad esempio non devi avere grandi attrezzature che facciano pensare ad un’attività di produzione strutturata
  • Non devi avere collaboratori, gli oggetti che vendi devono essere creati da te

Se vuoi vendere i tuoi oggetti online occasionalmente devi rilasciare un documento all’acquirente, una cosiddetta ricevuta generica che non ha particolari requisiti o obblighi.

Una seconda alternativa per vendere le tue creazioni online è avviare un tuo sito o una pagina social. Per fare ciò devi obbligatoriamente aprire la partita iva. Infatti se fai un sito da privato non puoi includere il carrellino per gli acquisti, le note legali obbligatorie per vendere, né esporre i prezzi degli oggetti da te realizzati.

Apri la partita iva, fai il tuo sito ed emetti la fattura all’atto di vendita.

Se questa opzione ti sembra troppo complessa e vuoi metterti alla prova come artigiana e venditrice online, puoi vendere i tuoi oggetti online sui marketplace

I marketplace sono degli intermediari, dei centri commerciali virtuali in cui più persone vendono i propri oggetti, riconoscendo una percentuale al marketplace che le ospita.

Qua puoi vendere anche senza aprire la partita iva, ovviamente rispettando i limiti dell’attività occasionale, e dovrai obbligatoriamente esporre i prezzi di vendita.

Vendere oggetti fatti a mano online utilizzando i marketplace è molto conveniente perché risparmi i costi di realizzare un tuo sito internet di e-commerce. Inoltre potrai avere molta più visibilità, ti basti pensare che anche il colosso Amazon ha una sezione per la vendita di prodotti hand made.

Leave a Reply

Your email address will not be published.